Blizzard e Valve vogliono un online unificato su tutte le console

di

Due dei più influenti studi di sviluppo su Personal Computer vogliono che Sony, Microsoft e Nintendo unifichino il loro servizi online su un'unica piattaforma network. In due interviste rilasciate a Develop, Gabe Newell e Frank Pearce, i co-fondatori di Valve e Blizzard Entertainment, credono che l'unificazione dell'online tra console e PC sia un passo importante verso il progresso dell'industria videoludica.
Se per Pearce l'unificazione significa principalmente avere a che fare con una community online più coesa, indipendentemente su quale console si giochi, per Newell sarebbe la dimostrazione che il settore si stia interessando maggiormente a come rendere migliore il gioco online, piuttosto che complicarlo.
"Una strada è un vicolo cieco, l'altra crea molte più risorse" ha affermato Newell.

Pearce ha spiegato che è difficile dire se questo totale agnosticismo diventerà realtà , ma  rimane fiducioso sul fatto che l'industria si impegnerà sempre di più a stringere partnership come quelle che Sony ha stretto con Valve e CCP.
"Una delle cose che vedo nell'industria attuale, è che oggi i giocatori vogliono giocare a qualsiasi esperienza di gioco dove, come, quando e con chi vogliono. Quindi si stanno sviluppando diverse esperienze di gioco che si slegano dal concetto di piattaforma unica.
Ovviamente ci sono alcuni ostacoli da superare, prima che questa idea possa attuarsi:
"Se si vuole condividere un'esperienza di gioco su PC con gli utenti console, potrebbe essere necessario adattare alcune componenti di quella esperienza sulle diverse piattaforme", ha detto.
"Quindi forse non ci sarà sempre  una parità di condizioni. Forse alcuni giochi sono più adatti a condividere le comunità, piuttosto che l'esperienza di gioco. Dipende davvero dalla natura del software."FONTE: Develop