Arena of Valor Oggi alle ore 15:00

Giochiamo in diretta con il MOBA Mobile di Tencent!

Capcom: profitti in crescita

di

Capcom ha pubblicato i dati finanziari dell'ultimo trimestre del 2012. Nonostante il fallimento (ammesso dalla società) di Resident Evil 6, sono da registrare profitti in crescita, insieme alle vendite digitali anche se le proiezioni per il 2013 restano invariate. Tra aprile e dicembre l'azienda ha fatto registrare un fatturato netto di 72,69 miliardi di Yen, in aumento del 44% rispetto allo scorso anno. L'utile netto si aggira invece sui 6,64 miliardi di Yen, anch'esso in incremento ma del 45,9% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il dipartimento che si occupa dei contenuti digitali ha avuto un grande successo, con un fatturato pari a 35,73 miliardi di Yen, in crescita del 39,2% grazie a titoli come Smurf Village e Street Fighter.

La nota dolente arriva al comparto software, in cui Resident Evil 6 è stato etichettato come un vero e proprio fallimento a fronte di Dragon's Dogma e Monster Hunter 3 Ultimate che hanno goduto di grande successo: "nonostante le vendite iniziali, Resident Evil ha perso il suo slancio, con il conseguente mancato raggiungimento degli obiettivi pianificati - recita il comunicato -. Dragon's Dogma per PlayStation 3 ed Xbox 360 ha goduto di grande popolarità, oltre le aspettative, diventando un million-seller senza precedenti tra gli ultimi giochi sviluppati. Inoltre Monster Hunter 3 (Tri) G Best Racer per Nintendo 3DS ha fatto registrare una crescita costante". I social game sono stati giocati da 7,2 milioni di utenti nel solo Giappone, un numero destinato a crescere secondo Capcom. Calano invece i titoli arcade, con un giro di affari sceso del 6,9% e che si attesta sugli 8,8 miliardi di Yen.