Capcom punta alla traduzione in più lingue dei suoi titoli per vendere nei mercati emergenti

di

Katsuhiko Ichii, il director ed executive corporate officer di Capcom, ha affermato che la compagnia dovrà localizzare in più lingue i suoi titoli per poter vendere nei mercati emergenti. In un'intervista rilasciata internamente, Ichii ha parlato dell'espansione delle vendite dell'azienda in aree geografiche come la Russia, l'Est Europa, il Sud Africa, l'India ed il Medio Oriente.
Secondo Ichii, se si combinano tutti questi mercati, ne risulta un bacino d'utenza più grande di Germania e Francia, e la fetta di possibili vendite si ingrandisce sostanzialmente. Lo sforzo di Capcom sarà dunque quello di localizzare i giochi per quei mercati: "Fino ad oggi abbiamo solo doppiato i nostri titoli in Inglese, ma dal prossimo anno cercheremo di doppiare in 5-7 lingue differenti, ed avere i sottotitoli pin altre 13-15 lingue."

FONTE: capcom.co.jp