Cave, rinomata software house giapponese, è in crisi e punta ora sui social network

di
INFORMAZIONI GIOCO

Cave, la software house giapponese celebre per i suoi shoot'em up a scorrimento, ha annunciato la sospensione dei suoi attuali progetti, e l'intenzione di focalizzarsi maggiormente sullo sviluppo di videogiochi per social network. La crisi economica è stata avvertita in maniera evidente dallo studio di DoDonPachi e DeathSmiles, con un calo degli introiti provenienti dalla vendita dei suoi prodotti, e con perdite stimate di 31 milioni di Yen nell'anno fiscale in corso. Per evitare il tracollo finanziario, Cave ha così deciso di puntare su un mercato - quello dei giochi per social network - più sicuro e redditizio, sospendendo (si spera momentaneamente) tutti i precedenti progetti.

FONTE: Andriasang