Q&A Nintendo Switch Oggi alle ore 16:00

Domande e Risposte sulla nuova console Nintendo!

Chiuso lo studio KMM Brisbane: l'industria videoludica australiana sempre più in crisi

di

A meno di un anno dalla sua fondazione, lo studio di sviluppo KMM Brisbane è stato chiuso lo scorso venerdì: la software house era al lavoro sul tie-in di Happy Feet 2. La chiusura della casa di sviluppo australiana - come riporta Gamasutra- è iniziata ad inizio mese, con il licenziamento di diversi sviluppatori dopo il fallimento nel garantire nuovi progetti dopo il completamento del gioco dedicato al film dei pinguini danzanti. La chiusura di KMM Brisbane rispecchia sempre di più la crisi che l'industria videoludica sta affrontando in questi mesi in Australia: la terra dei canguri non sembra più il luogo più proficuo per realizzare videogame, a causa del dollaro australiano più forte, del trand negativo sul mercato dei giochi a basso budget, e i pochi incentivi sulle tasse riservati alle software house. Questa serie di fattori ha sicuramente contribuito alla chiusura di diversi studi nell'ultimo periodo: Krome, THQ's Australia e Bluetongue, lo studio di Visceral Games a Melbourne, e non ultimo Team Bondi, responsabile di L.A. Noire.

FONTE: Gamasutra