Classifica Software Giapponese - Dal 17/10/2011 al 23/10/2011

di

La quarantaduesima settimana del calendario nipponico presenta una situazione in cui non ci sono grandi numeri in senso assoluto ma i vari giochi presenti nelle prime posizioni riescono a raggiungere cifre abbastanza buone. D'altro canto non si tratta di grosse hit di mercato, quindi in quest'ottica non si può che valutarne positivamente le vendite. Al primo posto troviamo l'unico vero gioco che spicca in quanto a vendite rispetto agli altri, ovvero Gekijouban Macross che con 142 mila pezzi venduti fa uno dei migliori risultati per quanto riguarda la serie. Al secondo c'è l'ennesimo episodio di Naruto per PSP, seguito dallo strano ibrido fra un sandbox e un party game Go Vacantion per Wii. Al quarto resiste molto bene Just Dance. Chiude il novero dei giochi che si assestano tra le 50 e le 40 mila copie Dead Island per PS3, a dimostrare che i giapponesi amano tanto i giochi a tema zombie da avventurarsi perfino a comprare un gioco "occidentale" come questo. Al sesto posto esordisce molto male l'ultimo episodio di FIFA: evidentemente i giapponesi continuano a preferirgli in questo caso il buon vecchio calcio made in Japan, e infatti Winning Eleven 2012, in totale, ha già superato le 350 mila copie vendute su PS3. All'ottava posizione troviamo Ace Combat che crolla dopo aver ottimamente esordito al primo posto una settimana. Chiude la chart la versione di Dead Island per Xbox 360.