Cliff Bleszinski vuole continuare a sviluppare titoli tripla A

di

Cliff Bleszinski, ex design director di Epic Games, in una recente intervista ha spiegato di essere ancora interessato all'industria dei videogiochi tripla-A, ma solo se riuscirà a lavorare nel modo giusto.
"Mi piacerebbe tornare a lavorare nello spazio delle produzioni tripla A" ha dichiarato a GamesBeat.
"Ma l'ultima cosa che voglio fare - senza voler offendere Curt Schilling [38 Studios] e John Romero [Ion Storm] - é quello che hanno compiuto questi due sviluppatori. Ovvero l'equivalente di prendere una band da garage e farla suonare al Wembley Stadium il primo giorno di prove."

Bleszinski ha comparato il processo di formazione di una band o di una squadra sportiva alla costruzione di uno studio di sviluppo: tutti devono sapere come lavorare insieme. Ma il game designer è abbastanza dubbioso sul mettere su un proprio studio, una responsabilità molto importante.
"Una delle cose principali che sto considerando è fondare un mio studio. Ma la complicazione principale è che bisogna prendersi una bella responsabilità. Hai il compito di gestire 150 persone, le loro famiglie, i loro bambini. Tutta la compagnia dipende da te".
Per quanto riguarda un percorso indie, Bleszinski ha ammesso che l'idea di lavorare notte e giorno non lo entusiasma come produrre un gioco tripla A che è sponsorizzato in TV e sui giornali.
"Quel livello di rilevanza arriva con i giochi tripla-A."
Cosa farà lo sviluppatore che ha contribuito in passato alla realizzazione di giochi tripla A come Unreal Tournament, Gears Of War e Bulletstorm?FONTE: venturebeat.com