Codemasters contro l'usato: giochi metà su disco, metà attraverso i DLC

di
INFORMAZIONI GIOCO

Il CEO di Codemasters Rod Cousens ha esternato in una recente intervista a GameIndustry.biz la sua idea per combattere il mercato di seconda mano dei videogiochi: venderne metà nei negozi e l'altra metà come contenuti scaricabili. Questo, secondo Cousens, non solo aiuterà a marginare le perdite dovute all'usato, ma contrasterà anche la pirateria. Ci potremo trovare in futuro ad acquistare ad esempio un titolo di Formula 1 che contenga solo 6 circuiti: i restanti dovranno essere sbloccati attraverso l'acquisto di un DLC a pagamento.
Ma per attuare questa politica c'è bisogno della collaborazione dei distributori, spiega Cousen, per trovare un punto in cui entrambi possano beneficiare delle vendite retail e digitali.