Crytek: vedremo di far funzionare un titolo come Crysis con il modello free-to-play

di
INFORMAZIONI GIOCO

Come vi abbiamo riportato ad inizio Giugno, Crytek, una delle più prestigiose software house europee, ha deciso che in futuro si dedicherà esclusivamente allo sviluppo di videogiochi free-to-play. Una scelta audace verso un mercato emergente ma ancora ricco di incognite, soprattutto quando si pensa come possa un franchise tripla-A come Crysis adattarsi al meglio a questo nuovo tipo di business. In un'intervista rilasciata al portale Guardian, il CEO di Crytek, Cevat Yerli ha affermato che il mercato free-to-play potrà ospitare qualsiasi esperienza, anche quelle single-player.
"Troveremo il modo di realizzare un gioco come Crysis 3. Se il futuro vede che il giocatore potrà scaricare i videogiochi gratis, questo va tutto a discapito dei gamer. E' quello che è meglio per i gamer è il meglio anche per l'industria."

Yerli ha dichiarato che il modello free-to-play andrà ad eliminare un sacco di problemi ai consumatori finali.
"Gli utenti devono confrontarsi con una serie di barriere al momento: note legali, protazione dei copyright. La cosa migliore per loro è eliminare tutto questo abbracciando il modello free. I giocatori avranno ciò che vogliono, l'accesso gratuito ai nostri titoli, e se il prodotto è buono abbastanza, potranno continuare a vivere quell'esperienza, non importa se sia un gioco single player, multiplayer, un RPG, un RTS o qualsiasi altra cosa."