Donald Trump presidente degli Stati Uniti: le reazioni dell'industra videoludica

di
Donald Trump è il nuovo presidente degli Stati Uniti: al termine di una lunga campagna elettorale, il magnate repubblicano ha sconfitto la democratica Hillary Clinton, diventando così il 45° presidente americano. Ma cosa ne pensa l'industria dei videogiochi?

Sono tanti i talenti (game designer, programmatori, giornalisti e figure di spicco del mondo videoludico) che hanno espresso la propria opinione in merito, da John Romero (papà di DOOM e Quake) a Geoff Keighley (giornalista e conduttore TV), passando per Graeme Boyd, Michael Pachter, Michael Gamble (produttore di Mass Effect Andromeda) e David Jaffe.

Particolarmente scalpore sta invece suscitando la dichiarazione di Mathieu Bérubé (lead designer di Ubisoft Toronto), il quale si augura un "assassinio silenzioso" per il nuovo presidente degli Stati Uniti. Mathieu ha poi reso privato il suo feed, cancellando il tweet in questione e scusandosi per i toni utilizzati nel messaggio.

Donald Trump presidente degli Stati Uniti: le reazioni dell'industra videoludica