What Remains of Edith Finch Oggi alle ore 16:00

Giochiamo in diretta con questa avventura dalle tinte oscure

Donna Burke si scusa con Konami e Hideo Kojima: non è vero che il game designer è stato licenziato

di

Alla fine della scorsa settimana, Donna Burke (cantante e doppiatrice australiana coinvolta nella lavorazione di The Phantom Pain) ha dichiarato che Hideo Kojima è stato licenziato da Konami, peccato che il publisher giapponese abbia subito smentito questa notizia. Una brutta figura per l'artista, che ha chiesto scusa a tutti tramite i suoi canali social.

Queste le parole pubblicate dalla Burke su Facebook:

"Avrei dovuto essere più precisa sulla questione e mi scuso con Konami, Hideo Kojima e con tutti i fan di Metal Gear". Kojima non è stato licenziato, lui e il suo team sono ancora a lavoro su The Phantom Pain, mi scuso, non era mia intenzione creare confusione".

E ancora:

"La mia intenzione era semplicemente quella di convincere i giocatori a non disdire la propria prenotazione di Metal Gear Solid 5 The Phantom Pain. Hideo Kojima e il suo staff stanno lavorando da cinque anni per creare il miglior gioco di sempre. Questa è la pura e semplice verità, confermata inoltre da Konami, chiedo nuovamente perdono per aver arrecato danni con le mie parole".

Hideo Kojima è ancora al lavoro su MGS V The Phantom Pain mentre non sappiamo quale sarà il futuro del game designer giapponese una volta che il gioco avrà raggiunto gli scaffali dei negozi.