Dota 2 sarà distribuito tramite un nuovo modello "free-to-play"

di

Valve ha intenzione di sperimentare un nuovo modello di distribuzione "free-to-play" con la prossima pubblicazione di Dota 2, multiplayer online battle arena in arrivo su PC tramite Steam. In un'intervista a Seven Cooldown, Gabe Newell ha affermato che la sua compagnia non applicherà un modello freemium convenzionale per il suo gioco di strategia online. Di solito nei videogiochi gratuiti i contenuti base sono sono messi a disposizione di tutti, mentre altre componenti sono vendute tramite microtransazioni.
"Dota 2 sarà "free-to-play", [ma] ci saranno alcuni "colpi di scena"" ha affermato il CEO di Valve.

Newell è deciso ad applicare un'idea già discussa in precedenza, ovvero quella di non far pagare (o far pagare di meno) i giocatori più abili, o quelli che riescono ad attirare maggiormente l'attenzione degli altri utenti.
"Stiamo cercando di applicare un metodo che premi le persone più interessanti all'interno del gioco. Ci sono player con cui vorremmo giocare più assiduamente, con altri preferiremmo stare dall'altra parte del pianeta! Si tratta solo di sviluppare i meccanismi giusti che riconoscano e premino gli utenti che fanno cose che hanno valore per gli altri gruppi di giocatori."
Insomma, Valve vuole creare una sorta di sistema "elitario", in cui i "migliori" (anche se è ancora da capire in cosa) vengono ricompensati maggiormente rispetto ai più scarsi, "costretti" a pagare una quota per poter ottenere extra e bonus aggiuntivi? 

DOTA 2

DOTA 2
  • In Uscita su
  • Pc
  • Genere: Gioco di Ruolo
  • Sviluppatore: Valve
  • Lingua: Tutto in Inglese
  • Sito Ufficiale: Link
  • Caratteristiche tecniche
  • +

quanto attendi DOTA 2?

64%

Nella norma

Aggiungi il tuo hype