Drago D’Oro: svelati i 5 finalisti selezionati per il titolo di Miglior Videogioco Italiano

di

Si alza il sipario, finalmente, sui titoli selezionati per aggiudicarsi la statuetta di Miglior Videogioco Italiano del 2014 per il Premio Drago D’Oro Italiano. La rosa di cinque candidati include: In Space We Brawl, Magnifico Da Vinci’s Art of War, Murasaki Baby, SBK14 Official Mobile Game e Sleep Attack.

Il “Drago D’Oro Italiano” è la sezione del Premio Drago D’Oro dedicata ai videogiochi realizzati da studi di sviluppo made in Italy e comprende 4 categorie: Miglior Game Design, Miglior Realizzazione Tecnica, Miglior Realizzazione Artistica, e Miglior Videogioco Italiano. I vincitori saranno annunciati nel corso della serata di premiazione in programma il 24 marzo 2015 a partire dalle 19.00 presso l’auditorium del MAXXI di Roma - Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo. La Giuria, che ha decretato la rosa dei finalisti e valutato le numerose candidature spontanee ricevute, è presieduta dal giornalista de La Repubblica Jaime D’Alessandro e composta dai giornalisti delle principali testate d’informazione e dai giornalisti di riferimento della stampa specializzata. Special guest Giorgio Maria Daviddi, più conosciuto come Giorgio del Trio Medusa, artista italiano e appassionato videogiocatore.

Uno sguardo più da vicino ai cinque titoli che si contenderanno il titolo di Miglior Videogioco Italiano:

In Space We Brawl, sviluppato da Forge Reply, è uno sparatutto multiplayer disponibile per PlayStation 4 e PlayStation 3. In uno spazio ricco di insidie – tempeste solari, creature aliene, asteroidi esplosivi, buchi neri – fino a 4 giocatori possono sfidarsi o collaborare per il dominio dei campi di battaglia galattici.

Magnifico – Da Vinci’s Art of War è un gioco di strategia dedicato alle macchine e alle armi progettate da Leonardo Da Vinci realizzato da Mixel/Kaleidos e disponibile per iOS, Android e Steam. Ambientato nell’Europa di inizio ‘500, racconta come sarebbe stato il mondo in quell'epoca se le invenzioni di Leonardo fossero state effettivamente realizzate.

Murasaki Baby, sviluppato da Ovosonico, è un platform disponibile per PlayStationVita. Il giocatore prende per mano una bambina, Baby, e la accompagna in un viaggio da incubo alla ricerca di sua madre attraverso un mondo di meraviglie rappresentato con uno stile unico che sembra disegnato a mano.

SBK14 Official Mobile Game è il gioco di corse motociclistiche su licenza ufficiale del Campionato Mondiale eni FIM Superbike realizzato da Digital Tales per iPhone e iPad. Scegliendo tra 27 piloti ufficiali e 16 scuderie, il giocatore può rivivere l’emozione di guidare sui 13 circuiti del Campionato, riprodotti nei minimi particolari.

Sleep Attack è un gioco di strategia realizzato da Bad Seed e disponibile per iOS e Android. Il giocatore ruota, gira e controlla il mondo con le sue mani per sconfiggere i nemici e proteggere il pingue protagonista Ubaldo attraverso un folle viaggio onirico colmo degli incubi più bizzarri.

Accanto al Miglior Videogioco Italiano, i giurati hanno selezionato anche le nomination per le altre tre categorie che valorizzano gli aspetti tecnici e artistici e il game design dei titoli made in Italy.

Per il Miglior Game Design i titoli finalisti sono: In Space We Brawl (Forge Reply), Murasaki Baby (Ovosonico), SBK14 Official Mobile Game (Digital Tales), Sleep Attack TD (Bad Seed), UFHO2 (Tiny Colossus).

Per la Miglior Realizzazione Artistica in nomination i seguenti giochi: In Space We Brawl (Forge Reply), Magnifico – Da Vinci’s Art of War (Mixel / Kaleidos), Maria the Witch (NAPS Team), Murasaki Baby (Ovosonico), Sleep Attack TD (Bad Seed).

Infine, per la Migliore Realizzazione Tecnica sono stati selezionati i seguenti titoli: In Space We Brawl (Forge Reply), Magnifico – Da Vinci’s Art of War (Mixel / Kaleidos), Murasaki Baby (Ovosonico), SBK14 Official Mobile Game (Digital Tales), Sleep Attack TD (Bad Seed).

Maggiori informazioni sui titoli finalisti sono disponibili sul sito dell’evento.