Electronic Arts chiarisce: non tutti prossimi titoli avranno le microtransazioni

di

La scorsa settimana, il CFO di Electronic Arts Blake Jorgensen ha sollevato un vespaio di critiche affermando che tutti i prossimi titoli pubblicati da Electronic Arts avrebbero avuto un sistema di microtransazioni. Oggi, l'executive ha chiarito i suoi commenti, affermando che non necessariamente  tutti i giochi avranno le microtransazioni, ma piuttosto che grazie ad una nuova tecnologia dell'azienda, tutti i giochi potrebbero averle.

Parlando oggi in occasione della Wedbush Technology Conference a New York, Jorgensen ha detto che la sua dichiarazione si riferiva alla tecnologia sviluppata internamente da parte di EA, che permetterà ai suoi sviluppatori di gestire l'elaborazione delle carte di credito e dei download digitali internamente.
"Ho fatto una dichiarazione alla conferenza sulla falsariga di 'Dovremo inserire le micro-transazioni nei nostri giochi" e la comunità ha capito che questo avverrà in tutti i nostri titoli, il che non è esattamente vero."
Il boss di EA aa fatto notare come tutti i giochi per cellulari hanno già le microtransazioni al loro interno, mentre per i titoli su console Jorgensen ha affermato che la strategia è quella di prolungare la vita del gioco, e le principali tattiche si basano su microtransazioni, contenuti scaricabili, o servizi come Battlefield Premium.
FONTE: Polygon Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti