Electronic Arts chiude Pandemic Studios

di

Pandemic Studios, il team di  sviluppo dietro Star Wars: Battlefront e Mercenaries, sarà chiuso oggi da Electronic Arts, secondo numerose fonti vicine alla compagnia.
La notizia del licenziamento di 1500 dipendenti da parte di EA aveva già fatto sospettare la chiusura del team di Los Angeles. In accordo con le notizie che trapelano, la maggior parte dello staff - costituito dal 200 persone - sarà congedato, mentre alcuni elementi saranno ridistribuiti in altri team Electronic Arts.

Pandemic fu fondata nel 1998, e dopo il successo di Full Spectrum Warrior, Mercenaries e Star Wars: Battlefront, fu acquistata nel 2007 da Electronic Arts.

Dopo l'acquisto, seguirono alcuni sequel di scarso successo, e l'esperimento fallito del team australiano seguito dalla cancellazione del titolo ispirato a The Dark Knight, e la chiusura degli studi di Pandemic Brisbane.

L'ultimo lavoro di Pandemic è The Sabouter, in uscita tra meno di un mese, e si prospetta per l'IP, in futuro, un passaggio di proprietà sotto gli studi di EA Montreal.