Electronic Arts: i problemi che hanno rovinato il lancio di Battlefield 4 sono un lontano ricordo

di
Parlando durante l'incontro con gli azionisti, Patrick Soderlund di Electronic Arts ha rivelato che la compagnia ha imparato molto dal lancio di Battlefield 4, rovinato da problemi di stabilità, bug e problematiche relative all'infrastruttura online.

Quei giorni però sono solamente un lontano ricordo e oggi il processo produttivo dei titoli EA è completamente cambiato. Nel 2013, Electronic Arts lavorava ancora a pieno regime su Xbox 360 e PlayStation 3, Battlefield 4 è stato il primo gioco del publisher per le console di attuale generazione, le problematiche sono state dovute principalmente all'inesperienza su Xbox One e PS4, nonchè a un processo produttivo affrettato per fare in modo che il gioco fosse disponibile al lancio dei nuovi hardware.

Oggi le cose sono diverse cambiate, Electronic Arts ha migliorato il proprio metodo di lavoro, aumentando le risorse a disposizione del controllo qualità, inoltre la decisione di utilizzare il Frostbite come motore unico (o quasi) ha permesso di ottimizzare lo sviluppo di tutti i principali titoli. A riprova, Soderlund cita il lancio di Star Wars Battlefront, il quale si è svolto senza particolari problematiche.

FONTE: DualShockers