Fight of Gods ritenuto "blasfemo": il governo malesiano blocca Steam

di
INFORMAZIONI GIOCO
Vi avevamo parlato nei giorni scorsi di Fight of Gods, un picchiaduro dalla forte caratterizzazione umoristica che vede protagonisti al suo interno divinità come Gesù, Buddha, Odino, Anubi e altri ancora.

Se da una parte molti hanno accolto con positività e ironia la bizzarra iniziativa degli sviluppatori, altri non hanno invece preso di buon grado l'approdo del gioco su Steam. Nella seconda schiera si piazza il governo malesiano che, avendo etichettato i contenuti di gioco come "blasfemi", ha deciso di bloccare Steam nel proprio Paese.

Salleh Said Keruak, ministro delle comunicazioni malesiano, ha dichiarato di aver avvertito preventivamente gli sviluppatori e di averli invitati a rimuovere il gioco dal marketplace di Valve. In seguito alla mancata risposta di Digital Crafter - continua - si è optato per il blocco totale di Steam in Malesia.

Successivamente, però, gli stessi sviluppatori del gioco ed il publisher PQube sono intervenuti pubblicamente sulla questione, affermando di non aver mai ricevuto alcun ultimatum da parte del governo malesiano, difendendo il proprio videogioco nonché la propria libertà di espressione.

"Non abbiamo mai ricevuto comunicazioni dal governo della Malesia. Fight of Gods è un gioco che si approccia umoristicamente alla religione, come altri format di intrattenimento hanno già fatto. Il gioco non è concepito per supportare alcuna religione, né è inteso per offendere. Siamo davvero delusi dal fatto che tale libertà di scelta non sia concessa a chiunque".

Staremo a vedere come si evolverà la controversa situazione. Voi cosa ne pensate?

FONTE: PCGamesN
Quanto è interessante?
9