Final Fantasy XIV: A Realm Reborn: la sottoscrizione mensile non sarà un freno al successo, afferma il producer

di

Il direttore e produttore dello sviluppo di Final Fantasy XIV sostiene che il passaggio al modello free-to-play di MMO come Star Wars: The Old Republic e The Secret World non è legato al presunto declino del modello di distribuzione tramite sottoscrizione mensile. In un'intervista rilasciata a Penny Arcade, Naoki Yoshida ha espresso l'opinione che se un titolo è davvero di valore, avrà successo anche con l'obbligo di sottoscrivere un abbonamento.

"Non credo che sia giusto o sbagliato avere un modello con sottoscrizione o free-to-play. Con giochi come The Old Republic e The Secret World, non direi che con il passaggio al modello gratuito i titoli abbiano avuto più successo."
Yoshida ha ammesso tuttavia che Square Enix in passato si è sentita fin troppo al sicuro sfruttando il franchise di Final Fantasy, puntando alla fama del brand per interessare i giocatori, e che la compagnia era rimasta indietro sugli standard raggiunti dagli MMO negli ultimi tempo. Ma ora, il producer è convinto che la compagnia abbia creato con Final Fantasy XIV A Realm Reborn un prodotto di qualità elevata, tale da giustificare il pagamento di un abbonamento mensile.
Yoshida ha spiegato che Square Enix non può fare altrimenti, perché la compagnia ha bisogno di una certa stabilità, offerta solo dalla sicurezza di ricevere introiti monetari dai giocatori dell'MMO. Il modello free-to-play, afferma il producer, non garantisce un guadagno sufficiente per permettere allo studio di operare e supportare in futuro il titolo.FONTE: gamesindustry.biz
Final Fantasy XIV
Aggiungi in Collezione

Final Fantasy XIV

    Disponibile per
  • Ps3
  • Pc
  • PS4
    Date di Pubblicazione
  • Ps3 : 27/08/2013
  • Pc : 27/08/2013
  • Genere: MMORPG
  • Sviluppatore: Square-Enix
  • Publisher: Non Disponibile
  • Lingua: Tutto in Inglese
  • Sito Ufficiale: Link

che voto dai a Final Fantasy XIV?

5.9

media su 256 voti

Inserisci il tuo voto