STRAFE Adesso online

Giochiamo in diretta con Strafe, FPS dallo stile retrò.

GeoHot dona i soldi raccolti per la causa contro Sony a Electronic Frontier Foundation

di

La battaglia legale tra l'hacker GeoHot e Sony si è conclusa la scorsa settimana con un patteggiamento. Il ventenne responsabile della realizzazione del custom firmare della Playstation 3 non dovrà più comparire davanti ai giudici; in cambio promette di non rilasciare più nessun hack riguardo l'hardware Sony. Oggi Geohot ha fatto sapere di aver donato i soldi ricevuti per sostenere le spese legali a Electronic Frontier Foundation, associazione americana che si batte per un futuro tecnologico libero da restrizioni. La somma è di ben 10.000 $.
“Questi soldi li ho voluti dare in mano a EFF, nella speranza che l’America possa diventare un giorno un nuovo esempio di libertà, un paese non più regolato da DMCA e ACTA, e che gli interessi dei privati non possano mai annullare le idee di privacy, proprietà e diritto di parola." ha commentato l'hacker sul suo blog ufficiale.