Gli ex-sviluppatori di Bulletstorm non stanno sviluppando uno shooter con l'Unreal Engine 3

di

The Astronauts, team fondato da ex-sviluppatori di People Can Fly, ha chiarito che il primo progetto in cantiere non è uno shooter. In un intervento pubblicato oggi sul sito della software house, gli sviluppatori hanno voluto rispondere ai commenti di alcune persone, che hanno associato erroneamente l'utilizzo dell'Unreal Engine 3 con lo sviluppo di uno sparatutto.
"Ragazzi, non stiamo sviluppando uno shooter. Ed è abbastanza stupido parlare di "un altro gioco fatto con l'Unreal Engine" quando i migliori titoli disponibili nel mondo sono fatti con questa particolare tecnologia (Mass Effect, Bioshock, Dishonored, etc.).
Lo studio ha poi smentito l'arrivo di Cliff Bleszinski dopo l'addio del game designer da Epic Games, che il gioco non sarà per piattaforme mobile, e che non sarà finanziato tramite Kickstarter.

Lo studio ha infatti affermato che sebbene la piattaforma crow-founding sia uno strumento utilissimo, risulta abbastanza difficile generare interesse verso un titolo che è difficile comparare rispetto a qualsiasi altro gioco disponibile sul mercato.
"Non che stiamo sviluppando qualcosa di folle, o sperimentale, ma crediamo sia qualcosa di unico. Alla fine abbiamo deciso di utilizzare i nostri risparmi e auto-finanziare lo studio. E' molto rischioso, ma le nostre famiglie credono in noi." FONTE: The Astronauts