Gli sviluppatori di Driver San Francisco difendono il DRM di Ubisoft

di

In un'intervista rilasciata a Eurogamer, Ubisoft Reflection, studio che ha sviluppato Driver San Francisco, ha affermato che la compagnia ha il pieno diritto di proteggere i suoi software dalla pirateria su Personal Computer.

"Ubisoft deve poter fare qualcosa. La pirateria su PC è a livelli incredibili. Lo sviluppo di questo gioco ha richiesto una gran quantità di denaro, quindi è necessario proteggersi. Se quello della pirateria fosse un problema di piccole dimensioni non ce ne sarebbe bisogno. La scelta di usare il DRM non dipende da chi realizza il gioco, ma dal distributore che ha tutto il diritto di proteggere i propri investimenti". ha affermato Martin Edmonson, il fondatore dello studio.
In questa occasione, Edmonson ha parlato dell'Uplay Passport, il pass online che contrasta il mercato dell'usato, permettendo di giocare online solo a chi acquista il gioco nuovo, o un ticket al prezzo di 10€.
"Se gli utenti non acquistano il gioco al lancio, ma aspettano di noleggiarlo o di prenderlo usato, il produttore non ottiene nessun ritorno finanziario. Visti il lavoro, gli sforzi e il denaro investiti penso sia giusto che tutti quelli coinvolti nel progetto abbiano modo di avere un ritorno".