I contenuti in-game e i DLC esclusivi non sono una priorità di Microsoft

di
Larry Hyrb, conosciuto anche come Major Nelson, è tornato a parlare delle strategie di mercato di Microsoft e di Xbox One in particolare, andando a sottolineare come il colosso di Redmond, in questo momento, abbia priorità ben diverse da quelle che sta dimostrando di avere Sony.

Durante un keynote tenutosi al PAX Australia, ad Hyrb è stato chiesto come mai Microsoft avesse lasciato campo libero a Sony nell' includere numerosi contenuti aggiuntivi in-game e DLC esclusivi (spesso temporali) per PlayStation 4. La risposta è stata molto chiara: "Da quello che posso capire, hanno deciso di firmare molti assegni. Anche noi abbiamo certamente avuto le nostre opportunità, e continuiamo a guardarci intorno, ma ci chiediamo se sia questo il modo migliore di impegnare il nostro denaro o se, magari, sia meglio proporre all'utenza un Elite Controller, ad esempio". Hyrb ammette poi che non si tratta di avere la risposta giusta e definitiva, ma solo di cercare di prediligere un approccio logico e che sia sempre a favore dei propri utenti. "Non c'è una risposta esatta: guardiamo ad ogni singola occasione e ci chiediamo 'è questo il modo migliore per usare i nostri soldi, o è meglio realizzare una Xbox One S, o altro ancora?'.

Cosa ne pensate di queste affermazioni?

FONTE: GamingBolt