I giochi mobile rappresentano una miniera d'oro per Square Enix

di

Nel corso della giornata odierna Square Enix ha pubblicato i propri risultati finanziari relativi all'anno fiscale appena terminato.

Il documento parla chiaro e mostra che, nonostante le uscite su console siano state minori rispetto agli anni passati, la software house giapponese ha aumentato i propri profitti grazie al debutto di titoli mobile (come Sengoku Ixa, Dragon Quest Monster Super Light, School Girl Strikers, Final Fantasy Record keeperKai-ri-Sei Million Arthu) e giochi MMO del calibro di Final Fantasy XIV e Dragon quest X. Per la compagnia, il mercato console nord americano ed europeo è sempre più competitivo, mentre l'universo dei dispositivi portatili (smartphone e tablet) rappresenta un miglior investimento per il futuro della società. In generale le vendite nette per l'anno fiscale 2015 hanno fatto registrare 167 miliardi di Yen (in aumento rispetto ai 155 del 2014), mentre gli incassi netti ammontano a 9,83 miliardi di Yen (rispetto ai 6,59 dell'anno passato).FONTE: SquareEnix