Prey Adesso online

Francesco torna su Talos-I

Il CEO di Take-Two parla di: GTA Online, la VR e le prossime console

di
INFORMAZIONI GIOCO
Nel corso della conferenza di Cowen and Company Technology, il CEO di Take-Two Interactive ha parlato a proposito di diversi argomenti interessanti, tra cui il mondo della realtà virtuale, il supporto a GTA Online e le prossime console.

Per quanto riguarda i dispositivi come Oculus Rift e Vive, Strauss Zelnick ha spiegato che tecnologie di quel tipo sono decisamente troppo costose e limitanti per la massa: "Non c'è mercato per un device tecnologico che viene a costare un paio di migliaia di Dollari e che richiede un'intera stanza per il corretto funzionamento. Le persone hanno 300 Dollari da spendere per l'intrattenimento ed una stanza per un divano, una TV ed un controller. Ci sono dei vincoli che limitano il diffondersi di questa tecnologia". A proposito delle prossime console, invece, il boss non ha voluto commentare le indiscrezioni relative a PlayStation 4 Neo e Xbox One Scorpio ma si è limitato ad affermare che in futuro vedremo sicuramente una nuova generazione di piattaforme e che questa porterà diversi vantaggi alla software house (inoltre lo sviluppatore è contentissimo dei stimati 60 milioni di Xbox One e PS4 venduti fino ad ora). Zelnick ha infine chiuso il discorso dichiarando che il supporto a GTA Online, la modalità multigiocatore che ha fruttato tantissimo nelle casse della società (più di 500 milioni di Dollari in microtransazioni), verrà bloccata in futuro: "Il prossimo ottobre GTA Online sarà in circolazione da tre anni quindi ci aspettiamo un fisiologico calo degli introiti. Non era nei nostri piani un supporto così lungo per il gioco, e sono convinto che in futuro diventerà sempre più importante far riposare il franchise".