Il problematico debutto di Xbox One era evitabile secondo l'ex presidente di Xbox

di

In un'intervista concessa ai microfoni di GeekWire, l'ex presidente della divisione 'intrattenimento e dispositivi' di Microsoft ha commentato il problematico debutto di Xbox One.

Come sappiamo, l'idea di una console sempre connessa ad Internet presentata da Don Mattrick non è andata giù alla maggior parte degli utenti, i quali, con i loro feedback, hanno costretto il colosso di Redmond a rivedere i propri piani. A tal proposito Robbie Bach ha dichiarato che il team avrebbe dovuto fare di meglio sfruttando quanto di buono creato con Xbox 360, ed ha inoltre affermato che molti dei problemi generati dall'annuncio erano prevedibili.

Bach ha poi lodato Xbox Live e commentato lo stato del mercato: "Le competizioni tra console durano 5, 6, 7, 8 anni. Credo che Xbox One abbia superato il brutto momento. Gli sviluppatori hanno perseverato e sono riusciti a rendere la macchina concorrenziale, creando una grande lineup per la fine dell'anno. La cosa veramente grandiosa è che l'industria ora è più grande che mai. Entrambe le compagnie vendono più unità. L'anno prima del debutto di PlayStation 4 e Xbox One tutti pensavano che il mondo console fosse morto e si chiedevano perché Microsoft e Sony fossero ancora impegnate con queste cose."

Bach ha anche speso alcune parole in merito al futuro del mercato: "Secondo me ci sarà un'altra generazione di hardware, il cui aspetto sarà un quesito molto interessante. Si tratterà di una scatola per videogiochi o di qualcosa di più? Qual'è il bilanciamento tra una Apple TV e PlayStation 4 o Xbox One? Sono tutte domande molto interessanti. La prossima generazione sarà un capitolo completamente nuovo."

FONTE: GeekWire