Il sistema DRM di Ubisoft già aggirato dalla pirateria? [UPDATE]

di

Rumors in rete indicano che il nuovo sistema anti-pirateria di Ubisoft, è stato già compromesso nel primo giorno di entrata in funzione, con il primo gioco che ne fa uso.
Sembra infatti che Silent Hunter 5: Battle of the Atlantic, e la sua patch rilasciata insieme al titolo oggi, siano state già hackerati, con numerose copie pirata disponibili su numerosi siti e servizi peer to peer.

Sebbene non si conosca al momento l'effettivo funzionamento di queste copie pirata, se fosse vero sarebbe una pesante sconfitta per Ubisoft, che aveva puntato molto su questo sistema per arginare il fenomeno della pirateria, che rischia seriamente di cancellare il supporto PC nei piani della software house.
Il sistema DRM di Ubisoft si basa sulla necessità del giocatore di essere costantemente connesso ai server Ubisoft mentre si gioca.
Aggiornamento: Ubisoft rispone al rumor con un comunicato ufficiale: "Avrete sicuramente letto in rete che Assassin's Creed II e Silent Hunter 5 sono stati crackati, ma è falso poichè chi scarica giochi piratati al momento del lancio, si ritroverà un gioco incompleto".