Crash Bandicoot Trilogy Oggi alle ore 21:00

Giochiamo in diretta la prima trilogia di Crash Bandicoot!

Kaz Hirai, il numero 2 di Sony afferma che forse non individueranno mai i responsabili dell'hacking al PSN

di

C'è voluta la BBC per far sbottonare un po' di più le bocce cucite di casa Sony e poter così ricevere qualche dettaglio in più riguardante l'effettiva entità dell'attacco informatico al Playstation Network che ha dominato le colonne dei giornali fra aprile e maggio. Eccovi le parole riferite da Kaz Hirai al broadcaster britannico : "In riferimento ai 100 milioni di account compromessi, sappiamo che hanno avuto accesso alle informazioni, ma non sappiamo a quali parti di esse abbiano avuto accesso. Potrebbero essere cento milioni di nomi, cento milioni di ultime quattro cifre di numeri di telefono, oppure tutte le informazioni dell'account. Non possiamo saperlo. Inoltre, sono stati molti abili a non lasciare tracce dietro di sé, così potremmo impiegare molto tempo per rintracciarli, oppure non riuscirci affatto". In un'altra intervista al quotidiano inglese Guardian ha opi affermato che tali atti di hacking sono una minaccia non solo per le compagnie private, ma per tutta la società, portando come esempio atti analoghi orchestrati nei contro organizzazioni governative o statali.