Q&A Domande e Risposte Oggi alle ore 16:00

Rispondiamo in diretta a tutte le vostre domande e curiosità

Keita Takahashi parla dell'abbandono di Namco

di

Keita Takahashi, creatore di Katamary Damacy e di Noby Noby Boy, torna a parlare dei dei motivi che lo hanno spinto a lasciare Namco Bandai dopo undici anni di collaborazione.
"Ho lasciato la società perché sentivo di non appartenere più a quel contesto", ha dichiarato il designer nel corso di un'intervista concessa a Eurogamer. "I giochi che sviluppavo non erano necessariamente quelli che vendevano meglio e avevo capito che questo a Namco non andava bene. Inoltre anche altri miei colleghi stavano lasciando la compagnia per dedicarsi ad altri progetti e mi sentivo sempre più inadatto".

I titoli di Takahashi, seppur apprezzati dalla critica, non hanno mai avuto buoni risconti in termini di vendite, pertanto il designer ha aggiunto "forse i miei giochi non sono interessanti e sto cercando di capirne il motivo. Se lo sapessi combatterei, ma non so il perché"; e non si è risparmiato a critiche nei confronti dell'industria videoludica: "Trovo noioso il fatto che se una compagnia crea un gioco di successo, subito si mette a sviluppare titoli analoghi per fare ulteriori profitti. Quello dei sequel è un business ma negli ultimi dieci anni ho visto quasi esclusivamente compagnie che sviluppavano andando sul sicuro e nessuno che abbia cercato si proporre qualcosa di nuovo".
FONTE: VG247 Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti