Kinect: arriva il riconoscimento del giocatore seduto

di

Forse ricorderete che, tempo fa, una delle polemiche ad imperversare nel mondo del motion controller Kinect verteva sulla sua capacità di riconoscere i movimenti dei giocatori se questi si trovassero in posizione seduta. Le difficoltà del sensore nel tracciare le articolazioni avevano portato Microsoft a sconsigliare agli sviluppatori di imbarcarsi in acque così complicate... fino ad oggi.

L'aggiornamento 1.5 dei kit di sviluppo, già consegnati ai developers, porta diverse nuove funzionalità per potenziare le performance di Kinect: tra esse spiccano nuovi pacchetti linguistici, un nuovo algoritmo di riconoscimento facciale e, appunto, una Seated Skeletal Tracking mode, che potrà essere utilizzata tanto come aiuto nell'interpretazione dei movimenti da seduti quanto nello sviluppo di giochi e applicazioni che potranno semplicemente concentrarsi sulla parte superiore del corpo, il che dovrebbe anche significare un miglior funzionamento della periferica a distanza più ravvicinata rispetto a quella consigliata per una corretta scansione della figura intera.FONTE: Joystiq