Kojima spiega l'origine dell'infiltrazione libera di Metal Gear Solid V The Phantom Pain

di

In seguito al lancio di Metal Gear Solid V The Phantom Pain, Hideo Kojima si è ritrovato di colpo con molto tempo libero ed ha deciso di investire parte di queste ore condividendo dettagli a proposito della sua ultima fatica.

Ed è così che tramite il proprio profilo di Twitter lo sviluppatore nipponico ha svelato l'origine dell'infiltrazione libera che fa da base all'intero gioco: "In questi diciotto anni abbiamo preso diverse lezioni, ci siamo allenati ed abbiamo ricevuto il supporto di soldati, organi di polizia e consiglieri militari. Ad ogni riunione continuavo a chiedere se ci fosse un modo ottimale per portare a termine una missione e tutti mi rispondevano che non esiste un modo corretto, occorre adattarsi alle varie condizioni. Si trattava di infiltrazione libera."

Kojima ha approfittato inoltre per consigliare agli utenti di indossare uno scudo mentre si guida il D-Walker, e di utilizzare colori vivaci e forme animali per disegnare i propri emblemi (pare che li rendano più verosimili).

Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain
Aggiungi in Collezione

Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain

    Disponibile per
  • Ps3
  • Xbox 360
  • PS4
  • Xbox One
  • Pc
    Date di Pubblicazione
  • Ps3 : 01/09/2015
  • Xbox 360 : 01/09/2015
  • PS4 : 01/09/2015
  • Xbox One : 01/09/2015
  • Pc : 01/09/2015
  • Genere: Stealth Game
  • Sviluppatore: Kojima Productions
  • Publisher: Konami
  • Pegi: 18+
  • Lingua: Tutto in Italiano
  • Sito Ufficiale: Link
  • Pagina su Wikipedia: Link
    Richieste Hw Consigliate
  • CPU: Intel Core i5-4460
  • RAM: 4 GB
  • GPU: NVIDIA GeForce GTX 650
    Caratteristiche tecniche
  • +

che voto dai a Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain?

7.9

media su 232 voti

Inserisci il tuo voto