Konami si prepara a dire addio alla produzione di giochi AAA per PC e console?

di

Secondo un report pubblicato da Gameblog.fr (ripreso - e in parte confermato - da Eurogamer.net), Konami avrebbe già interrotto la produzione e lo sviluppo di nuovi titoli AAA per PC e console.

A quanto pare, Konami si concentrerà ora totalmente sulla produzione di giochi mobile, slot machine e pachinko, oltre a dedicarsi al business delle palestre, uno dei settori più redditi della società. Il publisher lancerà e supporterà Metal Gear Online nell'immediato mentre in futuro dovrebbero essere solamente due i franchise che continueranno a vedere la luce su console, ovvero Pro Evolution Soccer e Jikkyou Powerful Pro Yakyuu (gioco di baseball popolarissimo in Giappone). Al momento non ci sarebbero progetti per continuare serie come Silent Hill o Castlevania su piattaforme casalinghe, questi brand potrebbero comunque tornare con degli spin-off per smartphone e tablet.

PES 2016 continuerà a esistere, recentemente Konami ha acquisito la licenza Euro 2016 e lo stesso Adam Bhatti si è detto più volte sicuro riguardo il futuro della saga. Per il resto però, non ci sarebbero altri piani e persino la produzione di un nuovo Metal Gear sarebbe stata cancellata, sebbene solamente pochi mesi fa il publisher fosse alla ricerca di nuovo personale per creare un team incaricato di portare avanti il brand anche in futuro. Il recente addio di Julien Merceron (responsabile tecnico del Fox Engine) sarebbe la prova del quasi totale disinteresse dell'azienda nei confronti dei titoli tripla AAA per console, sebbene l'abbandono del tecnico non sia ancora confermato.

Gli alti costi di Metal Gear Solid V The Phantom Pain (si parla di circa 80 milioni di dollari) avrebbero convinto il gruppo a guardare altrove, ritenendo troppo rischioso e poco profittevole questo business. Negli ultimi tempi Konami è sotto l'occhio del ciclone anche per un report del Nikkei che parla di condizioni lavorative pesanti per i dipendenti, i quali sarebbero sottoposti a continui controlli. Precisiamo, comunque, che al momento si tratta solamente di report e l gruppo giapponese non ha annunciato nessuna manovra aziendale che preveda l'abbandono totale del mercato PC e console.

FONTE: Gameblog.fr