Kudo Tsunoda afferma che non c'è bisogno di Kinect 2 per evolvere l'uso del motion controller

di

Kudo Tsunoda, il creative director di Microsoft per Kinect, ha affermato che "grandi cose" arriveranno dallo utilizzo della periferica da parte di Microsoft e degli altri sviluppatori, basando gli sforzi sull'hardware attuale, e non su un possibile Kinect 2. In un'intervista rilasciata a VentureBeat, Tsunoda ha affermato che il potenziale del motion controller per Xbox 360 è ancora inespresso.
"Credo che l'evoluzione di Kinect non passi attraverso un nuovo hardware. Credo che le grandi idee possano arrivare passando dall'aggiornamento del software, senza dover spendere denaro per realizzare un nuovo device."

"Ritengo che nuove esperienze arriveranno quando gli sviluppatori riusciranno ad ottenere di più lavorando con Kinect. Ora siamo in una fase in cui iniziamo a realizzare idee sorprendenti basate sull'uso della voce, dell'intero corpo del giocatore, ed sul riconoscimento della persona. Andando avanti sono sicuro che vedrete sviluppatori unire tutte queste caratteristiche e realizzare giochi davvero ricchi e coinvolgenti ", ha aggiunto.FONTE: VentureBeat