L'ESA spiega perchè continuerà a supportare il disegno di legge "SOPA"

di

L'ESA (Entertainment Software Association), associazione americana conosciuta a i più per essere l'ente che ogni anno organizza l'E3, ha comunicato ieri i motivi per cui appoggia il disegno di legge americano "Stop Online Piracy Act", che qualora venisse approvata nella stesura proposta permetterebbe ai titolari di copyright statunitensi di agire direttamente per impedire la diffusione di contenuti protetti su internet.

"Come industria basata sull'estro di innovatori e creatori, capiamo l'importanza sia dell'innovazione tecnologica sia della protezione dei contenuti, e non crediamo che questi due fattori si escludano a vicenda. Siti illegati che traggono profitto dalle loro palesi azioni illegali, che limitano la domanda di prodotti legittimi, come videogiochi e servizi, costano purtroppo posti di lavoro. Il nostro settore ha bisogno di rimedi efficaci per affrontare questo problema specifico, e sosteniamo la Camera del Senato e la proposta per raggiungere questo obiettivo. Siamo consapevoli delle preoccupazioni sollevate circa un impatto negativo sull'innovazione. Siamo ansiosi di lavorare con la Camera e del Senato, e con tutte le altre parti interessate, per trovare il giusto equilibrio e definire i rimedi utili per combattere i malfattori che impediscono la diffusione di prodotti leciti e dell'innovazione."
La scorsa settimana, è emerso che molti sviluppatori ed editori hanno ritirato il loro supporto alla proposta di legge, sebbene una gran parte di queste aziende continuano indirettamente a supportare SOPA grazie alla loro connessione con l'ESA.
FONTE: Joystiq Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti