ARMS Global Testpunch Oggi alle ore 14:00

Giochiamo in diretta con la beta del picchiaduro Nintendo!

L'ESL rivela le politiche anti droga per i tornei professionali eSport

di

Anna Rozwandowicz, capo del reparto comunicazioni per l'organizzatore di tornei ESL, ha rivelato le politiche antidroga che regoleranno l'uso degli stupefacenti nel mondo degli eSport.

Dopo lo scandalo Adderall, la società ha lavorato fianco a fianco con l'Agenzia Mondiale Anti-Doping con la quale ha deciso di condurre, durante i tornei, discreti e casuali test della saliva capaci di rilevare l'utilizzo di svariate sostanze, tra le quali: cocaina, anfetamina, metanfetamina, eroina, metadone, anti dolorifici ed anti depressivi. L'uso della marijuana sarà proibito solo durante i giorni dei tornei e i professionisti dotati di ricetta medica per l'utilizzo delle sostanze vietate dovranno mostrare il documento prima che il primo incontro abbia inizio.

I giocatori colti in flagrante verranno puniti con sanzioni diverse che andranno dal semplice sequestro del premio in denaro alla squalifica di due anni.

FONTE: Reddit Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti