L'Università della California crea il corso in "Scienza dei Videogiochi"

di

Anno dopo anno, L'Università della California, ha costruito una didattica collegata al mondo dei videogames, come l'interazione uomo-computer, e ricerca nella computer grafica e nel mondo virtuale. Oggi l'Università è pronta ad aprire un corso di studio interamente dedicato al mondo del videogiochi.

Il corso di studi della durata di 4 anni in "scienza del gioco" debutterà il prossimo autunno nello stabilimento universitario "Center for Computer Games and Virtual Worlds". 4000 metri quadrati di "Osservatorio sulla Interazione Cybernetica" è già in costruzione. La struttura studierà nuove tecnologie come i proiettori floor-to-ceiling, gli schermi stereoscopici in 3D, e nuove interfacce gestite dai movimenti del corpo.

"Ci sono persone che diranno che siamo assecondando una tendenza," Dan Frost, un docente di informatica presso l'Università, ha detto al Times. "Ma questa è  intellettualmente giustificata. Le Università fanno sempre cose che sembrano folli in un primo momento."

UCI ha molta esperienza nel campo della ricerca sui videogiochi. La National Science Foundation in passato, ad esempio concesse  $ 100.000 di fondi per studiare le differenze nel modo di giocare tra  giocatori americani e cinesi a World of Warcraft, e molti politici, come il senatore Tom Coburn, si scagliò sulla sovvenzione indicandola come un spesa pubblica frivola.

Gli sbocchi lavorativi per questi studenti saranno sicuramente dati dalle tante compagnie di sviluppo software come Blizzard, presenti nel sud della California.
Videogiochi

Videogiochi