La Corte Suprema Americana revisionerà una legge sui giochi violenti

di

Per la prima volta, la Corte Suprema sarà chiamata a decidere su di una legge che regoli  la vendita dei videogiochi violenti ai minori. La legge in questione, approvata  dallo stato della California nell'ottobre del 2005 sotto la giurisdizione del Governatore Arnold Schwarzenegger, fu bloccata quasi subito dal ricorso dell'associazione Interactive Entertainment Merchants (che racchiude publisher come Sony, Electronic Arts, Disney Interactive Studios, Microsoft Corp.). Nel 2007 la Corte d'Appello dello stato della California fermò la legge, dichiarandola incostituzionale, ma è di oggi la notizia che lo stato della California è ricorsa alla Corte Suprema per chiudere in via definitiva la questione.
Ora. la più alta carica giuridica degli Stati Uniti dovrà decidere se è costituzionale o meno, secondo le basi del primo emendamento, dare la libertà o vietare ai minorenni di poter acquistare videogiochi con contenuti violenti.