Q&A Domande e Risposte Oggi alle ore 16:00

Rispondiamo in diretta a tutte le vostre domande e curiosità

Le azioni Gamestop sono calate del 17% dopo l'annuncio di Xbox One

di

La confusione che Microsoft è riuscita a generare nei consumatori dopo l'annuncio di Xbox One, ed il susseguirsi di notizie poco rassicuranti per chi di solito acquista videogiochi di seconda mano, è forse una delle principali cause del crollo azionario di Gamestop, uno dei rivenditori che ha fondato il suo successo proprio sul mercato dell'usato.
Le azioni della compagnia sono scese dell'8,8% sono nella giornata di ieri, e del 17% dall'inizio della settimana, quando Microsoft ha annunciato la sua home console di prossima generazione. 
Inoltre, la situazione generale dell'azienda ha risentito anche della crisi del mercato: GameStop ha rivelato che le vendite del primo trimestre 2013 si sono fermate a 1,87 miliardi di dollari, con un calo del 6,8 percento rispetto allo stesso periodo del 2012. Ad andare bene sono solo le vendite del settore mobile, con un incremento del 290%.