MediEvil PS4 non esiste, l'autore del leak conferma e vuota il sacco

di

La notizia del presunto ritorno di MediEvil su PlayStation 4 ha infiammato il web nella giornata di ieri ma adesso è ufficiale: il gioco non è in fase di sviluppo e il video rubato è in realtà una demo amatoriale realizzata con l'Unreal Engine 4.

La storia è nota: nelle prime ore della mattina di venerdì 9 maggio, trapela su internet un filmato di quattro secondi che mostra Sir Daniel Fortesque, protagonista di MediEvil, uno dei più apprezzati titoli per PlayStation. L'autore del leak è "Blue Eyes" noto nell'ambiente poichè nel 2003 svelò per primo l'esistenza di Shadow of the Colossus e per questo ritenuto una fonte affidabile. Nelle ore successive alla diffusione della clip, l'insider continua ad aggiornare il suo profilo Twitter pubblicando anche tre presunte immagini off-screen del nuovo MediEvil, affermando che il materiale è stato rubato dagli uffici di Sony Computer Entertainment Europe.

Ormai non si parla d'altro, tutti si aspettano un annuncio del gioco all'E3 di Los Angeles, anche se molti continuano a dubitare della reale esistenza del progetto. Sulla questione interviene anche Jason Wilson (art director dei primi due MediEvil) che mette in guardia il popolo di internet affermando che Sony non sta sviluppando un nuovo gioco della serie. In tarda serata però l'insider decide di vuotare il sacco, confermando che MediEvil per PlayStation 4 non esiste e che il breve video è tratto da una demo amatoriale realizzata con l'Unreal Engine 4 dall'artista spagnolo Guillermo Moreno.

Lo stesso Moreno ha pubblicato nella notte il video integrale del suo lavoro (visibile in calce alla notizia), il filmato dura poco più di due minuti e contiene anche la sequenza protagonista del leak dove si vede Sir Daniel che scende le scale e si appresta a varcare il cancello.

Queste le parole dell'autore, pubblicate nella descrizione del video su YouTube:

"Prima di tutto, voglio scusarmi con tutti coloro che hanno sperato nel ritorno di MediEvil su PlayStation 4. Sono lusingato che la mia demo sia stata scambiata per materiale ufficiale ma non era mia intenzione prendere in giro i giocatori e i fan di questa saga. La demo è stata realizzata come omaggio al personaggio di Sir Daniel e per cercare di catturare l'attenzione di Sony, abbiamo dimostrato che l'IP gode ancora di tantissimi fan che non vedono l'ora di giocare con un nuovo episodio della serie. Speriamo che la grande eco mediatica generata possa servire per riportare in vita il franchise."

La vicenda può quindi considerarsi conclusa, vi aggiorneremo se ci saranno ulteriori novità in merito.

FONTE: OnlySP
Quanto è interessante?
0