Microsoft spiega il rinvio di Halo Wars 2, Scalebound e Crackdown 3

di
Tre importanti titoli pubblicati da Microsoft, Scalebound, Crackdown 3 e Halo Wars 2, erano inizialmente previsti per quest'anno, ma la casa di Redmond ha successivamente deciso di rinviarli al 2017. Il boss della divisione marketing XboxAaron Greenberg, ha spiegato le motivazioni che hanno spinto i progetti al prossimo anno.

In un'intervista racconta che durante i processi creativi, a volte le cose si muovono rapidamente, mentre in altre situazioni richiedono più tempo del previsto.

"Per noi la priorità è realizzare i giochi in modo che risultino grandiosi a livello di grafica, di gameplay e di narrativa. Quando annunciamo un titolo e ne divulghiamo la data d'uscita, ci basiamo sulle informazioni che abbiamo in quel momento. Successivamente, quando siamo meglio a conoscenza del progetto, potremmo aver bisogno di rimandare tale data."

Greenberg non nasconde che in alcuni casi i rinvii siano dovuti alla quantità di titoli a disposizione in un dato periodo. La linup Xbox One e PC per questo Natale è piuttosto corposa, e comprende giochi come Gears of War 4, Forza Horizon 3, ReCore, Dead Rising 4, Battlefield 1, e Titanfall 2. Il capo della divisione marketing porta come esempio Halo Wars 2, che è stato reinvitato per non finire nell'affollato parco titoli in uscita a fine anno. Febbraio 2017 è parso un periodo più appropriato per distribuirlo.
Tra i tre titoli, solo Halo Wars 2 riporta una data d'uscita: il 21 febbraio. Scalebound e Crackdown 3 restano attesi per un generico 2017.

FONTE: GameSpot