Microsoft voleva vendere 200 milioni di Xbox One

di
Intervistato da Stevivor, Phil Spencer ha rivelato alcuni dettagli riguardo gli ambiziosi piani di Microsoft per il progetto Xbox One, poi cambiati in corsa dopo il fallimento delle strategie commerciali e comunicative adottate da Don Mattrick.

"Il nostro obiettivo era quello di vendere 200 milioni di console e stavamo pensando a come raggiungere questo ambizioso traguardo." Queste le parole di Phil Spencer, che prosegue con il racconto: "Nessuno aveva mai raggiunto un risultato del genere, PlayStation 2 si è fermata a circa 120 milioni di unità vendute, noi volevamo disintegrare quel record. La dirigenza voleva puntare sui contenuti video, all'epoca la TV tradizionale sembrava morta e noi volevamo accontentare anche coloro che desideravano fruire di contenuti multimediali in streaming."

Le cose sono poi andate diversamente e proprio l'arrivo di Spencer come responsabile della divisione Xbox ha cambiato le carte in tavola. Phil ha infatti deciso di cambiare strategia, concentrandosi maggiormente sui videogiochi, senza tralasciare gli aspetti legati ai contenuti multimediali come video in streaming e TV online.

FONTE: Stevivor.com