The Last Guardian Oggi alle ore 17:00

Giochiamo in diretta con il nuovo gioco di Fumito Ueda!

Nintendo annuncia i risultati finanziari dell'ultimo semestre

di
Nintendo ha reso pubblici oggi i risultati finanziari dell'ultimo semestre, annunciando di aver distribuito 340.000 Wii U e 1.78 milioni di 3DS nel periodo che val dal primo luglio al 30 settembre 2016.

I guadagni netti derivanti dalle vendite hardware e software sono calati del 33% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, tuttavia la compagnia è riuscita ad arginare le perdite vendendo la propria quota di proprietà dei Seattle Mariners (squadra di baseball della Major League) detenuta dal 1990. Sul fronte portatile, Nintendo loda le performance di Kirby Planet Robobot durante il semestre indicato, inoltre le vendite del 2DS sono cresciute. Enorme il successo di Pokemon GO, che ha di fatto aiutato a spingere le vendite dei giochi della serie, in particolar modo in Occidente. Le console portatili della casa di Kyoto hanno piazzato 2.71 milioni di pezzi (+ 19% rispetto allo scorso anno) da aprile a settembre mentre le vendite software si mantengono stabili con 19.23 milioni di unità.

Meno positive invece i numeri sul fronte Wii U, le vendite hardware sono calate del 53%, nel periodo estivo (dal primo luglio al 30 settembre) la società ha distribuito 340.000 console in tutto il mondo. Inoltre sono stati venduti 8.3 milioni di giochi (-33%), 3.8 milioni di statuine e 1.7 milioni di carte Amiibo. Durante l'incontro con gli azionisti, Nintendo non ha parlato in alcun modo di Switch, confermando il lancio della console a marzo 2017.

La casa di Kyoto ha inoltre confermato che continuerà a supportare la sua piattaforma portatile, come dimostrano i lanci di Pokemon Sole e Luna, Super Mario Maker e di titoli di terze parti, tra cui Shin Megami Tensei IV Apocalypse. Per i prossimi mesi, la compagnia si concentrerà sui lanci di NES Classic Mini, Super Mario Run (in arrivo a dicembre) e di altri due giochi mobile dedicati a Fire Emblem e Animal Crossing, in uscita durante l'inverno. Nintendo ha inoltre confermato l'intenzione di distribuire 800.000 Wii U entro la fine dell'anno fiscale (31 marzo 2017) e di aumentare le spedizioni di 3DS, distribuendo sei milioni di pezzi anzichè cinque milioni, come inizialmente previsto.

Nintendo annuncia i risultati finanziari dell'ultimo semestre