Nintendo: dati fiscali dell'ultimo trimestre

di

Nintendo ha diffuso i dati fiscali dell'ultimo trimestre: Mario Kart 8 ha venduto 2.82 milioni di copie nel primo mese di presenza sul mercato e il gioco ha dato una spinta anche alle vendite di Wii U, la console ha piazzato 510.000 unità nel periodo che va dal primo aprile al trenta giugno. Si tratta di un risultato giudicato negativo, dovuto in larga parte alla mancanza di altri titoli di spessore oltre allo stesso Mario Kart.

Nello stesso lasso di tempo sono stati venduti 820.000 Nintendo 3DS, la "spinta" è stata data principalmente da Tomodachi Life e Kirby Triple Deluxe, prodotti che hanno riscosso un discreto successo, anche se la casa di Kyoto non ha comunicato cifre di alcun tipo riguardo questi due giochi.

La società fa notare che le vendite software sono aumentate in Nord America ed Europa rispetto al 2013, tuttavia il mercato giapponese dimostra forti segni di crisi che si ripercuotono inevitabilmente anche sui prodotti Nintendo. I ricavi dell'azienda nel trimestre da poco concluso ammontano a 74.7 miliardi di yen (pari a circa 545 milioni di euro) in calo dell'8.4% rispetto a dodici mesi fa. Le perdite invece raggiungono quota 9.9 miliardi di yen (72 milioni di euro), superiori alle aspettative.

Per la prossima stagione, Nintendo ha in serbo titoli forti come Super Smash Bros, i remake di Pokemon Zaffiro e Rubino, Bayonetta 2, Hyrule Warriors e Captain Toad Treasure Tracker, oltre alle statuine Amiibo annunciate all'E3.FONTE: Gamasutra