(Dis)Comfort Zone: Outlast 2 Oggi alle ore 21:00

Primo episodio della dis)Comfort Zone dedicata ad Outlast 2!

Nintendo: DLC solo se questi hanno un senso per i consumatori

di

Nintendo non ha ancora offerto ai giocatori dei suoi videogiochi DLC a pagamento, che secondo l'opinione del presidente di Nintendo of America Reggie Fils-Aime, hanno pagato per un' "esperienza completa". In un'intervista rilasciata a AOL Games, Fils-Aime ha spiegato che la compagnia offrirà contenuti aggiuntivi post-lancio solo quando avrà senso farlo, e non necessariamente a pagamento.

"Siamo interessati al mercato dei DLC, ma solo se questi hanno un senso per il consumatore." ha affermato Reggie.
"Ho avuto diverse conversazioni a riguardo con alcuni dei nostri sviluppatori, ed il loro punto di vista è offrire un software con cui il consumatore possa avere un'esperienza di gioco completa. Se c'è la possibilità di aggiungere altri contenuti ben venga, ma non siamo disposti a vendere un titolo che forzile persone a comprare espansioni aggiuntive. Penso che il giocatore, con i soldi che spende per acquistare un titolo, voglia disporre di un'esperienza completa; se poi avremo l'opportunità, forniremo altri contenuti."