Nintendo e gli achievement: ecco perchè non li utilizza

di

Nintendo, a dispetto di Microsoft e Sony, non ha ancora introdotto un sistema di achievement all'interno dei suoi software, ed è probabile che questo non avverrà mai. In un'intervista a Kotaku, il responsabile marketing di Nintendo America Bill Trinen ha spiegato che la compagnia non sia contro l'uso degli obiettivi sbloccabili, ma non vede in loro uno strumento per incentivare in modo sano l'esplorazione all'interno dei giochi.

"Quando creano i loro titoli, [i designer di Nintendo] non hanno intenzione di imporvi le azioni da svolgere per ottenere qualche ricompensa. Di solito Nintendo lascia al giocatore la completa libertà di esplorare tutte le varie sfaccettature di un software: credo sia il modo più giusto per accrescere il senso di scoperta. A tal fine, basti guardare i vari giochi sviluppato dalla divisione EAD [lil team guidato da Shigeru Miyamoto] e non solo, per accorgersi che ci sono tante di quelle cose da per poter fare per ottenere una ricompensa. Sono dell'opinione che questo invogli molto di più a giocare, rispetto ad una lista che mi dica cosa devo fare per ottenere dei punti che hanno il solo scopo di dare un senso alle azioni svolte."