Nintendo: Iwata parla del supporto di terze parti per 3DS e Wii U

di

Satoru Iwata, presidente di Nintendo, ha parlato anche del rapporto con gli studi di terze parti per quanto riguarda Wii U e 3DS durante il briefing tenuto con gli investitori la scorsa settimana. Partendo da quest'ultimo, Iwata afferma che la console portatile è diventata il sistema numero uno sul quale si stanno concentrando i publisher giapponesi. Dal canto suo, Nintendo continuerà a impegnarsi a distribuire e pubblicare titoli di origine nipponica, sia quest'anno che nel 2015.

Situazione più difficile invece per quanto riguarda l'occidente, anche se le 10 milioni di unità vendute tra Stati Uniti ed Europa stanno leggermente cambiando la situazione a favore del Nintendo 3DS, assicura Iwata. Ancora più complicato è parlare di Wii U, visto che le cose variano da un publisher all'altro. C'è il continuo supporto da parte delle aziende di terze parti in grado di avere ancora grande affinità con il pubblico storico delle console Nintendo, mentre altri hanno preferito rinunciare a fare investimenti verso una piattaforma che, per loro, non produce ritorni economici sufficienti. Secondo Iwata, Nintendo deve comunque riuscire a creare una solida base nelle aree in cui eccelle e raggiungere un volume di vendite soddisfacente.FONTE: NintendoEverything.com