Nintendo: le funzioni social network non sono una novità per noi

di

Nintendo è fermamente convinta del suo ruolo di pioniera nel campo del gioco multiplayer e nell'attuale interesse del mercato nei confronti delle funzioni social network all'interno dei videogiochi. Satoru Iwata, presidente della compagnia, ha dichiarato la scorsa settimana agli investitori che Nintendo è da tempo al servizio della comunicazione tra videogamer.
"Gli elementi "social" vengono attualmente ricollegati ad interazioni umane attraverso un network. Noi crediamo tuttavia che l'essenza della comunicazione sia costituita dall'insieme del rapporto diretto tra le persone.

 E' dal tempo del Gameboy, che permetteva di collegare due console per giocare a Tetris, e successivamente per scambiare Pokémon, che Nintendo appoggia questo modo di utilizzare i videogiochi per comunicare con le altre persone. Quando si sente parlare di social network, in generale si pensa ad un nuovo modo di  interagire con gli altri attraverso un PC o uno smartphone. Nintendo è più interessata invece a sviluppare i rapporti interpersonali diretti. Le modalità StreetPass e SpotPass del Nintendo 3DS, che in automatico mettono in comunicazione persone incontrate casualmente in giro per la strada, è la perfetta evoluzione della strategia Nintendo per il social gaming, volta ad aumentare il numero di videogiocatori in tutto il mondo."
FONTE: GamesIndustry.biz