Nintendo: Per Michael Pachter la prossima console potrebbe non essere supportata dalle terze parti

di

Dopo essersi lasciato andare in commenti di fuoco diretti a Wii U, l'analista di mercato Michael Pachter ha voluto condividere le proprie previsioni riguardanti il supporto da parte delle software house third party per la prossima console fissa di Nintendo.

"Penso che il problema risieda in come Nintendo abbia fatto un pessimo lavoro con le terze parti durante l'era Wii, oltre all'abissale lavoro con i third party su Wii U. Se facessero uscire una nuova console con lo stesso linguaggio di programmazione di Xbox, in modo da portare i costi dei porting a zero, sarei comunque scettico riguardo al supporto degli sviluppatori esterni. Ubisoft si è scottata con Wii U quando ha sviluppato titoli dedicati come ZombiU, Activision ha smesso di portare Call of Duty sulla console e EA non ha mai fatto un gioco per la piattaforma di Nintendo. Non penso torneranno". FONTE: VideoGamer