Nintendo vince la battaglia legale su alcuni brevetti relativi a DSi e 3DS

di

Nintendo vince una causa intentata lo scorso anno da Properties Limited LLC, Phoenix Digital Solutions LLC e Patriot Scientific Corporation. Le tre società hanno accusato Nintendo di aver utilizzato senza autorizzazione alcuni brevetti sui processori impiegati per la realizzazione delle console DSi e 3DS: l'International Trade Commission ha però dato ragione al gigante giapponese, l'azienda non ha violato alcuna legge ed i suoi prodotti sono assolutamente in regola con le norme vigenti. Richard Medway, vice presidente e consigliere generale di Nintendo of America si è detto estremamente soddisfatto di questa decisione, che dimostra ancora una volta la volontà di creare prodotti unici e innovativi, nel pieno rispetto del lavoro altrui.