Nioh (Patch 1.06) Oggi alle ore 17:00

Vi mostriamo le nuove missioni di Nioh!

Come trovare astronavi abbandonate in No Man's Sky

di
In No Man's Sky hanno un valore centrale gli slot a disposizione per il deposito di tecnologie e risorse. Per avere un buon numero di slot, è necessario essere sempre al top per quanto riguarda la qualità del proprio Multi-tool, della propria Exotuta e della propria Astronave. In questa sede discuteremo nel dettaglio delle Astronavi.

Ci sono due modi per ottenere Astronavi con un numero maggiore di slot. Il primo, naturalmente, è acquistarle, ma per abitacoli con almeno venti slot vi ritroverete presto a spendere cifre superiori al milione di unità e spesso senza gli aggiornamenti di cui avete bisogno per navigare tranquillamente per la galassia. È un metodo che sconsigliamo? No, ma è sempre il caso di valutare bene le proprie mosse prima di investire cifre simili. Il secondo metodo, di contro, richiede un po’ più di sforzo e pazienza ma, alla fine, ripaga in maniera sostanziale del tempo investito nelle tre-quattro attività necessarie per completarlo. Si tratta fondamentalmente di trovare Astronavi abbandonate sui pianeti man mano scoperti. Nella guida che segue vi spiegheremo come farlo sistematicamente.

Come localizzare l’Astronave
Prima di tutto, per localizzare l’Astronave avrete bisogno di trovare un fascio di luce arancione che parta dalla superficie del pianeta su cui state per atterrare e sia visibile fin dal cielo. Questo è uno Scanner di Segnali, dispositivi molto importanti che vi assegneranno delle piccole “missioni” per allietare il vostro soggiorno in quel sistema.
Per attivare il radiofaro, vi servirà un Chip Bypass che potrete craftare in maniera molto rapida e indolore usando due delle risorse più comuni in No Man’s Sky: Plutonio (x10) e Ferro (x10). Createne più che potete, in modo da avviare il radiofaro svariate volte prima di mettervi sulle tracce della missione che vi aggraderà maggiormente. Attivato il dispositivo, avrete queste opzioni a vostra disposizione:

• Monolito
• Avamposto coloniale
• Trasmissione
• Rifugio

Per localizzare l’Astronave dovrete optare per la voce Trasmissione, e così facendo avrete modo di accedere, tra le altre cose, alle Torri di Trasmissione (ignorate pure tutto il resto, per il momento). Volate in direzione di una torre, una volta trovata, e noterete un terminale al centro di una stanza non appena ci metterete piede. Il terminale vi sottoporrà un semplice enigma a sfondo matematico, generalmente qualcosa come 1 – 2 – 6 – 24 – 120 – XXX, laddove XXX è la soluzione che dovrete decifrare. La risposta in questo caso è 720 perché, com’è facile dedurre, le cifre precedenti sono tutte il risultato della moltiplicazione per un fattore crescente di una unità.

1×2=2 / 2×3=6 / 6×4=24 / 24×5=120 / 120×6=720

Rispondendo nella maniera corretta, otterrete un segnale che vi guiderà dritti dritti all’Astronave. Ovviamente, potrete ricevere un segnale per un’Astronave a prescindere dall’attivazione dello Scanner di Segnali quindi, qualora foste così fortunati da trovare una Torre di Trasmissione semplicemente esplorando un pianeta, non fate complimenti! Un ultimo passaggio è richiesto prima di potervi portare a casa la vostra nuova Astronave, e cioè la riparazione di alcuni sistemi (generalmente, maggiore è il valore della navicella, più tecnologie dovrete rimettere in funzione). Di solito, vi verrà chiesto di fare quantomeno il minimo necessario per avviare l’Astronave, ossia riparare i Propulsori di Lancio e il Motore a Impulso, mentre per l’Iperguida e le altre personalizzazioni avrete modo di farlo non appena ne sentirete l’esigenza. Passati alla nuova Astronave, infine, non dimenticate di portare le risorse che avevate immagazzinato sulla vecchia, dal momento che il procedimento non è automatico. Le Astronavi abbandonate sono una scommessa, chiaramente, rispetto all’acquisto di una navicella di cui conoscete già le caratteristiche e ha di norma un costo che potete individuare con un certo anticipo (da 20 slot in poi sapete già che si supera, a volte di parecchio, il milione di unità). Tuttavia, lanciarsi al loro ritrovamento permette di scoprire aspetti ignoti del gioco, aggiunge ore di divertimento e, soprattutto, fa risparmiare tantissimi crediti. A voi la scelta!

Per altri trucchi e consigli vi rimandiamo alla nostra guida di No Man's Sky, che include suggerimenti utili per affrontare al meglio il gioco di Hello Games.

No Man's Sky
Aggiungi in Collezione

No Man's Sky

    Disponibile per
  • Pc
  • PS4
    Date di Pubblicazione
  • Pc : 12/08/2016
  • PS4 : 10/08/2016
  • Genere: Avventura
  • Sviluppatore: Hello Games
  • Publisher: Sony Computer Entertainment Europe
  • Pegi: 7+
  • Lingua: Inglese con Sottotitoli in Italiano
  • Sito Ufficiale: Link
  • Pagina su Wikipedia: Link
    Caratteristiche tecniche
  • +

che voto dai a No Man's Sky?

6.1

media su 166 voti

Inserisci il tuo voto