Oculus: escluse partnership con Sony o Microsoft in passato

di

Brendan Iribe, amministratore delegato di Oculus, l'azienda responsabile dell'omonimo visore per la Realtà Virtuale, ha parlato della decisione di accettare l'offerta di Facebook e rinunciare a potenziali altre partnership, come con Sony e Microsoft.

L'esecutivo della società ha spiegato che il percorso davanti a Oculus è ancora lungo e ricco di ostacoli, e per questo si preferiva non accettare accordi con aziende che possedessero sistemi operativi e piattaforme da gioco già ben definite. Sony e Microsoft, dunque, non rispettavano questo "identikit". Tra le varie possibilità è stata scartata anche Google, dato che l'azienda di Mountain View, spiega Iribe, ha talmente tanti progetti importanti in ballo che Oculus avrebbe rischiato di finire nel mix senza avere la giusta attenzione.
FONTE: VGCharts
Quanto è interessante?
0